6.2 C
Milano
21 Aprile 2024

YASUTAKA NAKAMORI IN TOUR IN ITALIA 

Author:

Category:

ADVspot_img

Il famoso bartender Yasutaka Nakamori sarà ospite all’Aman di Venezia, al Four Season di Firenze, da Oro Whisky Bar a Roma e da Villa Igiea a Palermo dal 18 al 28 Marzo.

Un’occasione unica e irripe9bile per la bar industry nostrana: Yasutaka Nakamori, proprietario del Bar Doras di Tokyo, uno dei più importan9 della capitale nipponica, presente nella pres9giosa selezione dei The World’s 50 Best Discovery, andrà in scena in Italia con diverse guest interamente dedicate al suo lavoro e alla sua arte orientale nella mixology: 18 Marzo all’Aman di Venezia, 22 Marzo all’Atrium Bar del Four Season di Firenze, 28 Marzo da Villa Igiea di Palermo per il mondo Cognac, e per il 25 Marzo da Oro Whisky Bar, per l’unica guest italiana incentrata sui drink a base whisky.

Chi è Yaskutaka Nakamori?

La vita e la professione di Yasutaka Nakamori si svolge nel suo Bar Doras ad Asakusa, il quar9ere del diver9mento di Tokyo, dove milioni di giapponesi e turis9 si recano per passare delle ore spensierate, tra lo street food tradizionale nipponico, le bancarelle, e monumen9 storici, come il Kamarimon, uno dei luoghi più iconici della ci]à. Non è un caso se “Doras” in gaelico vuol dire “porta”: qui Yasutaka ha appreso l’importanza del bar come ponte tra culture, quella asia9ca e quella occidentale, cercando di servire, secondo lo s9le nipponico, i dis9lla9 e la tradizione della mixology europea. Il suo Bar Doras nasce nel 2005 per divulgare la cultura dello scotch e del cognac in Giappone, appresa nel corso dei numerosi viaggi in occidente del bartender giapponese in quasi vent’anni di carriera. Tra i suoi drink predilea, c’è il Sazerac, definito uno dei drink ideali per testare l’abilità nella miscelazione. “Yasutaka Nakamori è il principale esperto di Cognac del Giappone. Al Bar Doras nel quarPere di Asakusa ha trascorso circa 20 anni perfezionando i minimi deRagli che possono elevare un classico. La sua filosofia del cocktail, diffusa a Tokyo, è che i principianP cercano liquori arPgianali costosi, ma solo i maestri sono in grado di oRenere gli stessi risultaP con boXglie standard e tecniche, come a dipingere solo con i colori primari“ (Nicholas Coldico?, PUNCH) 

Cosa presenterà nel corso della guest?

“Simplicity is the ultimate sophistication”(Yasutaka Nakamori

Per le guest del 18 marzo all’Aman di Venezia, del 22 Marzo all’Atrium Bar del Four Season di Firenze e del 28 Marzo da Villa Igiea di Palermo, Yasutaka Nakamori presenterà una selezione di classici, moderni e storici: Sidecar, Carrol Cocktail, Alexander e Via Veneto. Interessante il servizio dei primi due: lascia9 riposare con un decanter, verranno servi9 in modalità premix. Nel caso del Carrol, drink presente nel Harry’s of Ciro ABC of Mixing Cocktails del 1923, viene reinterpretato con Cognac e un blend di vermouth e Cynar.

Durante la guest del 28 Marzo a Villa Igiea a Palermo, Yasutaka Nakamori verrà affiancato dalla leggenda della miscelazione mondiale Salvatore Calabrese. Per la guest da Oro Whisky Bar del 25 Marzo, supportata da Yamazaki, Hibiki Harmony, Toki, Hakushu, i whisky di The House of Suntory, distribui9 da Stock Italia, Mr. Nakamori presenterà cinque classici a base whisky: Whisky Sour, Churchill, Rob Roy, Whisky Alexander e God Father. Tua prepara9 con l’approccio 9pico del Sol Levante: eliminare e tagliare ogni fu9lità nella preparazione, per res9tuire un classico semplice, quanto sofis9cato.

Interessante sarà la tecnica di raffreddamento, basata su cubi grandi, taglia9 con tecnica home made e s9rring lento e cadenzato, secondo ritmi tara9 con l’esperienza. L’occasione è molto interessante per scoprire l’approccio di un grande bartender nipponico ai spirits europei, nella tecnica di servizio e nei premix. Dalla cura nella diluizione dei classici, all’a]enzione maniacale per la temperatura ideale di servizio, fino al bicchiere ideale. Le guest con Yasutaka Nakamori sono interessan9 per comprendere il modo in cui un professionista orientale interpreta le sue conoscenze ventennali di whisky e cocgnac, con gli schemi e i codici di una scuola che annovera tra le sue fila bartender leggendari, come Shingo Gokan e Hidetsugu Ueno. 

Redazione
Redazione
Wine and Travel

i nostri suggerimenti

Ti potrebbe anche interessare

it_ITItalian
Verified by MonsterInsights