Un viaggio esperienziale per conoscere l’Italia e il mondo attraverso l’universo del vino

CONFIDENTIAL

Cuori diVini

Silvana Ballotta, un essere speciale

da | 10 Mag 2020 | Confidential

Silvana Ballotta è una donna eclettica con un’intelligenza brillante che mi ha affascinata da subito.

Sicura di sé,  proattiva e propositiva, implacabile giudice di se stessa, Silvana  è ceo di “Business Strategies”, società leader impegnata in percorsi di sviluppo delle PMI sui mercati esteri nei settori dell’agroalimentare e del lusso.  Ha una classe innata qualunque cosa faccia (o non faccia) e dica (o non dica). Una donna che conserva sempre una parte di mistero, di fascino, di riserbo, di discrezione. Una persona di valore che sa di valere, ma senza superbia e senza altezzosità, sempre disponibile.  Fortunati gli occhi che la sanno vedere, che la sanno riconoscere.

CHI È SILVANA BALLOTTA?

Sono una persona curiosa e con tanta voglia di vivere. Il mio modo di essere mi porta a voler andare in profondità, scoprire, conoscere, trasformare rapporti professionali anche in rapporti umani. Sono ligure di origine, e mi diverte paragonarmi a Cristoforo Colombo…partire, scoprire, esplorare.

COM’È COMINCIATA LA TUA AVVENTURA NEL MONDO DEL VINO?

Per motivi personali. E’ un mondo bello che passa dall’esperienza, dà la possibilità di scoprire territori, culture. Io amo l’arte, la storia, la bellezza e le relazioni umane. Il vino ha riempito appieno questo mio bisogno intrinseco di bellezza… il vino mi ha stregato.

DOVE VORRESTI VIVERE?

Esattamente dove sono. Ho viaggiato molto, ho visto tante parti del mondo, ma l’Italia è il paese più fantastico per vivere, e in modo particolare la Toscana. Non solo per il clima, ma anche per l’arte. Ho voluto il mio ufficio vicino agli Uffizi… e appena posso scappo lì.

QUAL È LA TUA PAROLA PREFERITA?

Dal punto di vista professionale è “coraggio”, dal punto di vista personale “ascoltati”.

QUAL È IL TUO FILM PREFERITO?

“Revenge”, con Kevin Costner.

QUANDO HAI PIANTO L’ULTIMA VOLTA E PERCHÈ?

In questo periodo di lockdown molte volte. Quando ho saputo che un amico è mancato mi sono sentita impotente… e ho pianto.  Il pianto, nel mio caso, viene superato con il fare. Pianto diventa forza.

UNA DONNA VIVENTE CHE AMMIRI MOLTO?

Melania Trump per come si veste, Emma Bonino per la forza e la determinazione. Poi in generale io ammiro molto l’universo femminile. Faccio parte della Fondazione Belisario, sono presidente per la Regione Toscana, mi relaziono con molte donne… ognuna di loro ha una storia,  tutte mi insegnano qualcosa.

UN UOMO VIVENTE CHE AMMIRI MOLTO?

Ammiro gli uomini che nel quotidiano apprezzano e danno valore alla donna al loro fianco.

QUALE CONSIDERI IL TUO PIÙ GRANDE INVESTIMENTO?

Quello sulla mia crescita personale, su me stessa… l’aver fatto, il fare quotidianamente. Non sono quella che ero anni fa. Ho capito che dovevo mollare alcune cose e concentrarmi su quelle di sostanza e profondità.

COSA TI MANTIENE SVEGLIA LA NOTTE?

I pensieri sulle cose  ancora da fare. Ho una vita che scorre sempre veloce e a volte mi restano situazioni da chiudere, e questo mi tiene sveglia.

LA PIÙ IMPORTANTE LEZIONE CHE LA VITA TI HA INSEGNATO?

Quando si cade ci si rialza, ci sono dolori da sopportare, ma si va avanti più forti e veloci di prima. Bisogna sempre superare le nostre paure, andare oltre.

QUALE CANZONE VORRESTI DEDICARE AD UN UOMO?

“La cura” di Franco Battiato.

QUALE CANZONE INVECE VORRESTI CHE TI DEDICASSE UN UOMO?

Sempre “La cura” di Franco Battiato.

UN AUGURIO CHE VUOI FARE A WINE AND TRAVEL

Lunga vita, innanzitutto. È un cucciolo appena nato, ma con grandi potenzialità. Gli auguro di riuscire a diventare quello di cui il mondo del vino ha bisogno veramente: un osservatore di classe e di qualità del nostro vino. Perché il vino e il mondo ad esso connesso sono il nostro futuro, e quindi Wine and Travel potrebbe diventare lo strumento di rilancio del nostro Paese. E Tutti noi del team ci impegneremo per questo.

Pin It on Pinterest

Share This