Melissa Maci, il bello di una donna

da | 27 Gen 2021 | Confidential, News, Winewomen

Melissa Maci

Melissa Maci, una donna di classe e una persona di valore. Consapevole del suo importante ruolo all’interno di una cantina cooperativa che conta più di mille soci, ma senza superbia e senza altezzosità. È la femminilità che mantiene il rispetto di sé, che si veste di sobrietà e di senso della misura, perché consapevole che lo strafare non è mai veramente femminile e che l’esibire, l’ostentare, il gridare e il dimenarsi non si addicono alle donne degne di questo nome. Anzi, Melissa Maci sa essere aristocratica anche nell’aspetto: nella scelta del vestito di buon gusto così come nel trucco o nel profumo appena accennato. Stephen Littleword, un grande scrittore dei nostri tempi, dice che “il bello di una donna è che sa essere semplicemente straordinaria in ogni situazione, seppur nella sua grande fragilità”.

CHI È MELISSA MACI?

Sono l’Amministratore delegato di Cantine Due Palme, la grande cooperativa di Cellino San Marco, che conta più di mille soci per un totale di 2500 ettari vitati e una produzione annua di circa 10 milioni di bottiglie. Guido un’azienda che salvaguarda la viticoltura pugliese, facendola conoscere in ogni angolo del pianeta.

L’UNIVERSO FEMMINILE HA ASSUNTO UN RUOLO CENTRALE NELL’AMBIENTE ENOLOGICO. COSA NE PENSI?

Sono felice ed orgogliosa che finalmente, alle soglie del terzo millennio, il mondo del vino, che da sempre è tradizionalmente pensato al maschile, si tinga di rosa. Tantissime sono le donne che ormai si sono ben “acclimatate” nel settore, non solo come consumatrici ma anche ricoprendo ruoli lavorativi di notevole importanza. È riconosciuta l’influenza positiva delle stesse nella crescita e nell’evoluzione produttiva, indirizzata verso una migliore qualità che si traduce in ricerca di gusti e valori ben precisi, contraddistinti dalla cura e attenzione alla produzione.

COSA VUOL DIRE ESSERE LA FIGLIA DI ANGELO MACI?

Vuol dire avere una grande responsabilità sulle spalle, perché tutti hanno molte aspettative nei tuoi confronti e non puoi deludere nessuno, in primis tuo padre.

CHE PROFUMO HA IL VINO?

Il profumo dell’amore, della passione e della dedizione. 

COSA VUOL DIRE IN TERMINI DI DIFFICOLTÀ GESTIRE UN TEMPIO DEL VINO COME QUELLO DI CANTINE DUE PALME?

Amo definirla dinamica e stimolante, nonostante gli infiniti problemi da gestire giornalmente.

IL VINO PIÙ GRANDE CHE HAI BEVUTO FINO AD OGGI?

In assoluto il nostro 1943. Molto buono anche un vino bevuto di recente, un rosso molto equilibrato della calabrese Cantina Librandi.

COSA TI PIACE DEL MONDO DEL VINO E COSA INVECE DETESTI?

Non c’è nulla che detesti, amo tutto di questo settore, a partire dai vigneti e fino alla bottiglia.

TRE AGGETTIVI PER DESCRIVERE CANTINE DUE PALME

Lungimiranti, pionieri, innovativi. 

COSA VORRESTI CHE IL CLIENTE DICESSE DOPO AVER BEVUTO I VOSTRI VINI?

Mi piacerebbe dicessero che sono vini eleganti ed equilibrati. 

LA CANZONE CHE HAI NEL CUORE?

“Più bella cosa” di Eros Ramazzotti.

CHE MAMMA SEI?

Una mamma avvolgente, ed anche molto presente nonostante i miei notevoli impegni.

RIMPIANTI NELLA TUA VITA?

Nessuno.

LE CARATTERISTICHE CHE PER TE DEVE AVERE UN’AZIENDA DI SUCCESSO?

Sicuramente produrre vini buoni, avere un grande leader, munirsi di figure professionali dotate di importanti competenze comunicative e relazionali da spendere dentro e fuori l’azienda, avere collaboratori motivati, indirizzarsi verso il contenimento dei costi in modo da  assicurarsi il maggior profitto possibile.

IL FUTURO DI MELISSA MACI?

Lo immagino al fianco di Cantine Due Palme ed i suoi mille soci, con tanta voglia di condividere ambiziosi successi e traguardi. 

Pin It on Pinterest

Share This