Un viaggio esperienziale per conoscere l’Italia e il mondo attraverso l’universo del vino

I nuovi professionisti della sala

A cura di Marta Cotarella
9 Apr, 2020

Non basta avere qualche nozione di enologia e saper servire bene in sala.

Per la scuola di Alta Formazione di Sala Intrecci i nuovi professionisti della sala devono elevare i livelli qualitativi dell’ospitalità e della ristorazione.

Il primo approccio che si ha in un ristorante o in un hotel è con chi si occupa dell’accoglienza: un servizio eccellente può rendere unica l’esperienza.

PROGRAMMA INTRECCI

Partendo da questi semplici presupposti, il programma di studi di Intrecci si compone di una parte teorica multidisciplinare, demandata alle competenze di professionisti con esperienza pluriennale nella ristorazione ad alto livello, professori universitari e imprenditori, e da un tirocinio semestrale presso strutture ristorative e alberghiere d’eccellenza.

LE MATERIE

Ci sono materie più “classiche”, come l’inglese o il francese, quelle rivolte alla gestione, come il marketing strategico e operativo, quelle dedicate al mondo de vino e del cibo, come agronomia ed enologia ma anche scienze degli alimenti, ma anche quelle più ad ampio raggio come le tecniche di comunicazione e accoglienza, la psicologia del cliente o quelle “insospettabili” come la sonorizzazione e illuminazione degli Ambienti ma soprattutto il Public Speaking, la postura e il portamento, la moda e lo stile perché “l’abito non fa il monaco, ma aiuta a riconoscerlo”.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Poker d’Assi 49

Poker d’Assi 49

Nel Poker d’Assi 49 ci muoveremo come di consueto per l’Italia alla ricerca di chicche enologiche extra-ordinarie da raccontarvi.

Pin It on Pinterest

Share This