Un viaggio esperienziale per conoscere l’Italia e il mondo attraverso l’universo del vino

CONFIDENTIAL

Cuori diVini

E continuo a volare

da | 20 Mag 2020 | Confidential

 Un uomo garbato e misterioso, che dal primo incontro mi ha affascinato per la sua eleganza d’altri tempi e per l’enorme padronanza di linguaggio. 

Il commediografo William Somerset Maugham diceva: “L’uomo elegante è quello di cui non noti mai il vestito”. Credo che questo sia proprio vero nel caso di Damiano Reale, buon gusto e classe innati. Un uomo circondato dal bello fin da subito: nasce a Lecce, la città barocca per eccellenza, nella maestosa villa di famiglia risalente ai primi anni del ventesimo secolo, celebre per la bellezza architettonica e dei suoi giardini, disegnati da Pietro Porcinai, il più grande paesaggista italiano del ‘900. Villa Carrelli, oggi Villa Reale, è stata per lui la musa ispiratrice di un percorso personale e professionale caratterizzato dall’amore per il green,  l’armonia, l’accoglienza (intesa come arte del ricevere, eredità tramandata dalla mamma Gloria).

CHI È DAMIANO REALE?

Sono stato un ragazzo fortunato, nato in una famiglia di buone condizioni economiche e patrimoniali, che per genetica ha sempre amato il verde e il rapporto con la natura. Ho studiato Agraria e fatto sempre sport all’aria aperta.

COSA TI MOTIVA PROFESSIONALMENTE?

Il veder crescere le cose: mi piace quando i progetti diventano realtà. Quello che delego volentieri è invece la gestione quotidiana del tutto. Non mi fermo mai, perché secondo me è la base dell’essere imprenditore.

COSA SONO PER TE IL PASSATO, IL PRESENTE E IL FUTURO?

Il passato è per me la mia infanzia, una famiglia unita con cinque fratelli, e tanto spazio verde intorno alla mia casa. Il presente è grande responsabilità, ho oltre 500 dipendenti e mi sento in dovere di garantire la loro serenità. Il futuro è poter sviluppare il prodotto agroalimentare agricolo.

QUAL ERA IL TUO SOGNO DA BAMBINO?

Il poter fare qualcosa che in famiglia ancora non avessero fatto. A diciassette anni e mezzo mi sono iscritto ad un’università americana, poi ho lavorato in America per nove anni, fino a quando le radici non mi hanno richiamato a casa. Il mio sogno era il poter fare.

QUAL È IL FILM MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI?

Non sono appassionato di cinema, ma quello che mia moglie mi costringe a vedere più spesso è “Via col vento”.

IN COSA CREDI?

Credo nelle regole, nella religione, nella famiglia, nel benessere e nella condivisione.

TI PIACE LA TUA MENTE?

No, è troppo arzigogolata, complessa. Penso troppo.

IL TUO PIATTO PREFERITO?

Rigatoni all’amatriciana.

IL TUO VINO PREFERITO?

Un buon Chianti strutturato.

COSA TI FA INNAMORARE DI UNA PERSONA?

Amo le persone estroverse, che mi fanno divertire, che non rinfacciano niente e guardano al futuro.

TI SEI MAI UBRIACATO?

L’ho fatto poche volte, mai da quando sono imprenditore in Italia. 

GLI UOMINI E LE DONNE QUANTO SONO DIVERSI?

Moltissimo, perché le donne sono più sensibili, sono multitasking. L’uomo invece ha fatto troppi passi indietro, forse perché le doti propriamente maschili, tipo la forza fisica, sono diventate di secondaria importanza. Le donne stanno prendendo più spazio ogni giorno.

LA TUA CANZONE DEL CUORE?

“Volare” di Domenico Modugno… mai fermarsi è il mio motto.

UN AUGURIO CHE VUOI FARE A WINE AND TRAVEL?

Già il nome che hai scelto per la testata è la base della mia vita lavorativa. Come sai mi occupo sia di vino, con la mia azienda “Vigneti Reale”  e come presidente del Consorzio del Salice Salentino, che di viaggi, essendo proprietario del Vivosa Apulia Resort, quindi ti auguro di riuscire a trasmettere tramite il vino la voglia di viaggiare e di scoprire nuovi territori.

Pin It on Pinterest

Share This