Zafferano, oro e riso

Chef

Davide Oldani

Stelle Michelin

1 Stella

Dosi per

4 persone

Davide Oldani, ideatore della cucina pop – alta qualità e accessibilità – ha aperto nel 2003 il suo ristorante, il D’O, a Cornaredo, in provincia di Milano, suo paese d’origine. Dopo un anno di attività, le più autorevoli guide gastronomiche lo annoverano fra i grandi chef della cucina italiana. Le esperienze precedenti l’apertura del D’O, lo avevano visto a fianco di Gualtiero Marchesi, Albert Roux, Alain Ducasse, Pierre Hermé.

Piatto dedicato a Gualtiero Marchesi

INGREDIENTI

Per il riso

  • 320 gr di riso Carnaroli stagionato 
  • 160 gr di burro dolce FOO’D Campo dei Fiori by Davide Oldani
  • 80 gr di Grana Padano Riserva grattugiato
  • 1,5 l di acqua calda e salata
  • 10 ml di aceto di Xeres
  • 10 ml di essenza di zafferano 
  • 1 gr di sale fino

Per la finitura

  • 4 foglie d’oro

PROCEDIMENTO

Per il riso

  • Far tostare il riso in una pentola, bagnare con l’acqua bollente salata.
  • Portare a cottura mescolando e aggiungendo dell’acqua calda.
  • Togliere dal fuoco, mantecare con il burro, il Grana, l ’aceto e l’essenza di zafferano, regolare di sale.

Per la finitura

  • Stendere il riso in un piatto piano; sopra adagiare la foglia d’oro.

Photo BRAMBILLA SERRANI per POP FOOD

Abbinamento

h

Nome

"Pinero" 2015 Cà del Bosco

Consigliato da

Maurizio Cerio, Sommelier Don Alfonso 1890

Tipologia

Bollicina

Regione

Lombardia

Annata

2015

Denominazione

IGT

Gradazione

13%

Vitigno

Pinot Nero 100%

Cantina

Ca' del Bosco

Temperatura di servizio

18/20 °C
Il parere del Sommelier

 

Al naso presenta un ricco bouquet di frutti rossi (ribes, mirtilli) per terminare con gradevoli note balsamiche, i tannini levigati conferiscono morbidezza ed armonia al palato.
La sottile freschezza ed il carattere speziato si combinano in maniera intrigante con il piatto.

Altri abbinamenti e ricette che potrebbero interessarti:

Omaggio all’Italia

Omaggio all’Italia

Un “Omaggio all’Italia” di Riccardo Bassetti abbinato da Alberto Piras ad un Franciacorta Saten 2016 Cavalleri.

Pin It on Pinterest

Share This